Progetto HotSup: il primo meeting a Roma

L’11 ed il 12 Novembre si è tenuto a Roma il primo meeting in presenza del progetto HotSup. Il partenariato, composto da cinque partner provenienti da Slovenia, Italia, Polonia e Spagna, è stato ospitato da LUMSA per una due giorni di lavori intensa!

Il progetto HOTSUP risponde ad una sfida importante: durante il lockdown dovuto alla pandemia, le università di 192 paesi nel mondo hanno dovuto sospendere la didattica in presenza, le modalità di organizzare e seguire i corsi sono mutate improvvisamente e radicalmente (un cambiamento che ha avuto un impatto su oltre il 70% della popolazione studentesca mondiale). Tutti i docenti hanno affrontato problematiche legate all’impossibilità di svolgere la propria lezione in classe insieme ai propri studenti e, tra queste, alcune hanno inciso negativamente sia sull’efficacia delle lezioni che sulla motivazione degli studenti.

Il progetto si pone, quindi, l’obiettivo di migliorare le competenze di docenti universitari per consentire loro di sviluppare contenuti digitali di alto livello promuovendo pari opportunità per gli studenti che frequentano in modalità virtuale/estesa. Il progetto mira a realizzare soluzioni pronte all’uso (per i problemi tecnici più frequenti) per migliorare le competenze dei docenti grazie a diverse metodologie didattiche, suggerendo loro strumenti online da utilizzare per sviluppare i contenuti delle lezioni nel modo più innovativo possibile.

Durante il meeting, i partner hanno ufficialmente validato i risultati prodotti dall’Università di Maribor relativi allo svolgimento di survey che hanno coinvolto sia studenti che insegnanti e allo sviluppo di una profonda analisi dei bisogni che sarà di fondamentale importanza per colmare il divario tra studenti in presenza e studenti che seguono le lezioni online.

Adesso, tutte le altre università coinvolte si dedicheranno ognuna ad una specifica attività, per arrivare al testing congiunto degli strumenti che il progetto mira a realizzare (tra settembre e dicembre 2022):

  • LUMSA si dedicherà al miglioramento e all’innovazione dell’insegnamento online in modo da soddisfare le esigenze dell’istruzione superiore durante le lezioni in modalità virtuale/estesa. Uno degli obiettivi specifici del progetto, è proprio la promozione dell’unione degli aspetti didattici, tecnici e tecnologici nella riprogettazione dei percorsi formativi;
  • L’Univeristà di Poznan svilupperà una piattaforma interattiva in grado di aiutare i docenti nel risolvere problemi tecnici. La piattaforma sarà in grado di diagnosticare le competenze di ogni insegnante e suggerire i metodi da adottare per ogni specifico bisogno;
  • L’Università Ramon Llul di Barcellona, infine, svilupperà un software che permetterà di misurare diversi indicatori (qualità dell’audio e del video, tratti facciali, ecc.) da parte dei partecipanti alla lezione per valutare il loro coinvolgimento e suggerire agli insegnanti misure correttive.

I prossimi mesi saranno intensi, ma i partner sono pronti! L’occasione di incontrarsi di persona non ha che rafforzato la fiducia reciproca e lo spirito di collaborazione che caratterizza il partenariato fin dai primi mesi di progetto.

HOTSUP è un progetto di ValueDo, società che gestisce 91C: coworking space

91C:
Via Filippo Corridoni 91,
50134 Firenze
Email: info@91c.it
Telefono: +39 055 906 0171

ValueDo
via Filippo Corridoni 91,
50134 Firenze
www.valuedo.eu
Email: info@valuedo.eu
VAT 06592620485,
REA n. FI – 640770
Capitale sociale 10.000 €

Coworking:
Aperto dal lunedì al venerdì
dalle ore 9:00 alle 19:00.

Un progetto

Seguici su Facebook